Location

Ci troviamo fra le campagne di Altavilla Silentina alle porte del Parco nazionale del Cilento. Il borgo medioevale è situato su una collina ammantata di olivi con considerevoli differenze in elevazioni, partendo dai 275 metri s.l.m. della soglia della “Porta San Biagio”, che era l’ingresso della città medioevale, fino ad arrivare ai 313 metri s.l.m. del castello Normanno e dell’attuale Piazza Umberto I, dove è situato il municipio. L’elevazione della collina su cui il paese fu fondato si attesta a di 424 m s.l.m.

A pochi chilometri è possibile raggiungere alcune delle zone più belle dal punto di vista artistico della provincia di Salerno entrati di diritto fra i siti del  patrimonio dell’UNESCO come la Costiera Amalfitana, i Templi di Paestum e la Certosa di Padula.

Per chi ama il mare sono facilmente raggiungibili le spiagge di Agropoli, di Castellabate dove è stato girato il film con Claudio Bisio e Alessandro Siani “Benvenuti al Sud”; Ascea, Palinuro e Pollica, solo per citarne alcune, sono tra le spiagge più pulite e accoglienti d’Italia e hanno conquistato la Bandiere Blu da diversi anni.

Per gli amanti della montagna invece consigliamo di visitare i Monti Alburni che culminano in diverse cime, la più alta delle quali è il Monte Panormo (o Alburno) con i suoi 1748 m s.l.m.. Imponente è il fenomeno del carsismo, sia superficiale che profondo, che ha modellato forre, inghiottitoi ed innumerevoli grotte (circa 400), a volte molto grandi e profonde come ad esempio quelle di Castelcivita. Queste ultime si estendono per 4 chilometri e nel loro interno si aprono enormi saloni ed ampie gallerie in cui la perenne opera dell’acqua ha creato concrezioni dalle forme più strane che sovente fanno sembrare banali le solitarie stalattiti e stalagmiti. Molte grotte hanno assunto nel corso degli anni una funzione sacra, come la suggestiva Grotta di S. Michele Arcangelo a S. Angelo a Fasanella, o come le “Grotte dell’Angelo” di Pertosa, importante sito speleologico e paleontologico, dove si può partecipare (solo su prenotazione) alla rappresentazione della Divina Commedia uno spettacolo unico e suggestivo.

Infine, per tutti gli amanti del golf a 10 km si trova il nuovissimo campo da golf “golflecostiere” con un percorso  che si estende su un’area complessiva di circa 123 ettari di terreno. L’area è caratterizzata da zone leggermente ondulate e collinari, da numerosi bunkers e laghetti artificiali, che divertono ed impegnano il giocatore nel percorso tecnico delle buche.